Python si appresta a diventare il linguaggio più popolare


Meridio avatar
Meridio

Python sta diventando il linguaggio di programmazione più utilizzato al Mondo, cerchiamo di capire le motivazioni di questo successo.

Guido van Rossum, il creatore di Python, non si sarebbe mai aspettato un successo cosi grande del suo linguaggio di programmazione. Python infatti era nato principalmente per soddisfare le esigenze di una nicchia di sviluppatori, cosi come buona parte dei linguaggi in circolazione, ma in questi ultimi decenni si è affermato in moltissimi settori, crescendo in termini di popolarità presso la vastissima community di developer open source così come in diversi progetti proprietari.

I due principali punti di forza di Python sono la sua semplicità e la sua flessibilità rispetto ad altri linguaggi presenti sul mercato.

La sua sintassi segue in parte i canoni standard impostati da altri linguaggi e l’uso dell’indentazione rende più semplice apprendere i costrutti, oltre ad incrementarne la leggibilità permettendo una condivisione molto rapida e semplice dei sorgenti. Con Python posso essere creati software e piattaforme di ogni tipo, si va dal semplice script dello studente liceale fino ai grandi progetti di intelligenza artificiale.

Gran parte degli algoritmi di machine learning sono realizzati in Python e consentono a realtà come Google di offrire più velocemente i risultati delle ricerche, a Spotify di consigliare le canzoni più adatte a noi o alle agenzie di sicurezza di rendere i sistemi meno vulnerabili. Inoltre diversi algoritmi Python fanno parte del core di molti dei nostri assistenti virtuali e animano numerosi device IoT interconnessi tra loro.

Date le immense potenzialità di Python è del tutto normale che il suo impiego sia cresciuto in modo rapido, molto probabilmente un giorno diventerà una sorta di lingua franca per chi programma, rendendo altri linguaggi meno appetibili. Ovviamente ci saranno sempre dei settori dove Python non potrà affermarsi, come ad esempio nello sviluppo di codice di basso livello dove C e C++ la fanno ancora da padrone. Inoltre scalfire il predominio di Java non sarà semplicissimo visto la grande diffusione dei device mobile basati su Android e Linux. Tuttavia per tutti gli altri ambiti Python rappresenta un’alternativa molto interessante ed è già diventato uno dei linguaggi più utilizzati.

Secondo diverse analisi si stima che il 40% delle scuole negli USA offre un corso di Python, si tratta di un dato significativo che evidenzia come la creatura di van Rossum sia estremamente popolare. Python è inoltre il linguaggio più diffuso nelle università statunitensi, anche se il suo insegnamento è limitato a chi si occupa di materie direttamente collegate all’informatica.

Un modo per renderlo un vero standard sarebbe iniziare ad insegnarlo gratuitamente nei normali corsi di studio, cosi da migliorare anche il tasso di alfabetizzazione digitale in generale. Per fare un paragone Python è quello che è stato il linguaggio Fortran negli anni ’60. Nessuno sa bene quanto potrà ancora crescere la sua diffusione, anche se probabilmente nei prossimi anni questo trend continuerà ad aumentare notevolmente.

 

fonte: www.html.it

Condividi